« Torna agli articoli

battuti ma per poco

Campionato di Serie C Silver

Basket: Bionics battuti per il rotto della cuffia

A 3 secondi alla fine della partita, sul punteggio di 83 a 83, è solo grazie a due tiri liberi messi a segno dalla lunetta che i padroni di casa del Robbio Lomellina si aggiudicano la prima vittoria della stagione

Il quintetto basedei Bionics è composto da facce ormai conosciute dalla tifoseria


Redazione Sport
Commenta per primo!La scorsa primavera i tifosi dei Bionics, dopo una stagione ricca di vittorie, hanno salutato i loro beniamini alla fine dell’ultima partita casalinga dei playoff, che non ha permesso loro di concludere l’anno con la promozione in Serie C Gold. La pausa estiva è servita a studiare le lacune e a mettere a punto tecnica e carattere, ma non solo: il campionato si riapre con qualche novità fra le righe del campo da gioco e tutti sembrano pronti per scoprire cosa riserverà loro questa nuova avventura.

La sirena suona

Il suono della sirena scandisce un nuovo inizio. Il quintetto base è composto da facce ormai conosciute dalla tifoseria: Kisonga, Fant, Romanoni, Casciano e Moalli. Il capitano Prataviera è costretto a stare fuori dal campo da gioco a causa di due giornate di squalifica, prezzo da scontare dall’ultima gara dei playoff.

Equilibrio apparente

Già dai primi minuti il gioco è veloce, la palla gira, e a ogni canestro incassato ne corrisponde uno realizzato. I Bionics subiscono le triple messe a segno dagli avversari, ma non sono impreparati. Il quarto si chiude con un leggero vantaggio casalingo (23 a 18). Gli Aironi rientrano e incedono a passo sicuro consolidando il distacco. I minuti scorrono e il secondo quarto avanza a rilento, senza alterare l’apparente equilibrio creatosi: la squadra di casa chiude ancora in vantaggio di soli due canestri (40-35).

Black-out

Come abbiamo imparato durante i playoff, l’intervallo è un momento fondamentale per ricompattare là squadra e indirizzare le sorti della partita. Nonostante sia solo la prima di campionato le squadre sembrano non voler lasciar niente al caso e rientrano in campo agguerrite. Se non fosse che i gialloneri iniziano a subire la trasferta: i padroni di casa, con una serie di tiri da tre messi a segno, si mostrano inarrestabili. Il gap aumenta ed il quarto si chiude con un punteggio inaspettato: gli Aironi raggiungono quota 66 lasciando i Bionics a 53.

Il risveglio

Quello che gli Aironi non sanno, è che ai gialloneri piacciono le sfide. Nonostante il tabellone mostri un punteggio che lascia un po’ stupiti, i Bionics rientrano in campo con la grinta giusta e, passo dopo passo, canestro dopo canestro, riassestano il gioco e risollevano gli animi. Mancano 3 secondi alla fine della partita ed il punteggio si trova in parità (83-83). È solo grazie a due tiri liberi messi a segno dalla lunetta che i padroni di casa si aggiudicano la prima vittoria della stagione (85-83).

Appuntamento in via Tiziano

Nulla da dire: nonostante qualche difficoltà nel terzo quarto, con questa prima giornata sono state gettate le basi per una stagione che ha tutta l’aria di essere avvincente. I Bionics tornano a casa, li aspetta una settimana impegnativa per preparare la seconda giornata, che si giocherà a Buccinasco, Domenica 8 ottobre, ore 18.00 (Via Tiziano).
Seguici sulla nostra pagina
Facebook

+Copia link